Ordine TSRM PSTRP
Ancona Ascoli Piceno
Fermo e Macerata

Polizza Assicurativa: comunicato Federazione Nazionale TSRM.

Assicurazione responsabilità professionale Comunicazione ai TTSSRM

Gentili colleghi,

la procedura di gara per l’affidamento dei servizi assicurativi per la responsabilità professionale si è conclusa e la polizza collettiva in oggetto è stata attivata a decorrere dalle ore 24:00 del 31 dicembre 2017 per tutti gli iscritti ai Collegi che hanno già deliberato l’avvio del sistema di protezione e relativo programma assicurativo.

Alla data del 31 dicembre 2017 hanno aderito al programma assicurativo per l’anno 2018 n. 53 Collegi, rappresentanti n. 21.190 iscritti, che costituiscono quindi già una larga maggioranza sul numero totale di 28.068 TTSSRM iscritti ai Collegi.

Gli iscritti a quei Collegi che non hanno ancora deliberato l’avvio del programma assicurativo saranno ricompresi nello stesso a far data dalla prima ricorrenza annuale successiva alla delibera che sarà a tal fine approvata. 

Tali condizioni ci consentiranno di perfezionare il sistema di protezione voluto dal Consiglio nazionale, per la realizzazione del quale la polizza assicurativa è solo una preziosa opportunità: la polizza è il mezzo e non il fine del progetto. 

Infatti, per ottemperare alle previsioni normative, i TTSSRM dovranno contribuire alla sicurezza delle cure e delle persone assistite, anche attraverso un’efficace opera di prevenzione, realizzabile solo se acquisiranno le informazioni utili a individuare le relazioni causali tra determinate condizioni organizzative/operative e i sinistri; tale condizione è possibile solo se il gruppo professionale è assicurato da un unico soggetto, in grado di fornire informazioni tempestive, particolareggiate e omogeneamente strutturate. 

La Federazione ha così dato corso e portato a termine con successo il mandato ricevuto dal Consiglio nazionale del marzo 2016, ribadito dal Consiglio nazionale dell’ottobre 2017: 

  • -  individuando i requisiti minimi idonei a garantire una polizza assicurativa che tuteli gli utenti e soddisfi tutte le eventuali richieste di risarcimento danno; 

  • -  dotando gli iscritti di una polizza idonea a soddisfare l’obbligo di assicurazione previsto dalla legge 24/2017 e ad agevolare l’attività di vigilanza dei Collegi al riguardo; 

  • -  spuntando le migliori condizioni sul mercato in termini di requisiti migliorativi e riduzione dei costi, 

    considerato che il premio ottenuto in sede di gara per singolo TSRM è pari a soli 30,00 euro. 

    La copertura assicurativa è stata attivata dalla Federazione, su mandato del Consiglio nazionale, nell'interesse di tutti i TTSSRM, anche per quegli iscritti che, con diverse motivazioni, si sono opposti all’adesione alla polizza collettiva. 

    Al riguardo, rammentiamo che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha esaminato gli atti della gara bandita dalla Federazione per la polizza sulla responsabilità professionale e, nell’adunanza dell’8 novembre 2017, li ha giudicati esenti da criticità, stanti gli obiettivi di risparmio raggiunti con questo strumento e l’omogeneità delle condizioni garantite a tutti gli iscritti. 

E’ bene ricordare che la polizza, collettiva e obbligatoria, non prevede un’adesione degli iscritti ma li vede quali assicurati (e non contraenti) per i rischi che sono oggetto di obbligo assicurativo e per i quali incombe sui Collegi l’obbligo di vigilanza: verifica ed eventuale azione disciplinare. 

La necessità di garantire idonea copertura assicurativa deriva da uno specifico obbligo di legge (art. 3, comma 2, del DL 158/2012, convertito nella L 189/2012); a sua volta la possibilità di porre in essere una convezione collettiva in qualità di Consiglio nazionale è esplicitata all’art. 5 del DPR 137/2012, a fronte di delega legislativa di cui all’art. 3, comma 5, del DL 138/2011, convertito nella L. 148/2011. 

Gli iscritti, comunque, manterranno la libertà di conservare polizze individuali o di stipularne di nuove rivolgendosi al mercato assicurativo; in entrambi i casi, la polizza collettiva attivata dalla Federazione opererà a primo rischio e si applicheranno le normali regole sull’attivazione di più polizze per lo stesso risarcimento. 

Compete ai singoli Collegi deliberare, in seno alle proprie assemblee, l’eventuale aumento del contributo annuo per l'iscrizione nell'albo ovvero valutare possibili risparmi, comunque necessari a coprire le spese del Collegio (Decreto Legislativo CPS 13 settembre 1946, n. 233), che comprenderanno anche il premio assicurativo di ogni singolo iscritto. 

Il premio, quindi, sarà versato dalla Federazione, unico soggetto contraente, all’assicuratore aggiudicatario. 

Lo scorporo della quota relativa all’assicurazione non è possibile, perché inserita nel contributo annuo deliberato dalle assemblee dei singoli Collegi; il mancato pagamento dello stesso si configura quale illecito disciplinare, ricadendo sui Collegi territoriali l’onere del controllo dell’ottemperanza all’obbligo da parte dei professionisti, e potrebbe ricondurre alle sanzioni che riguardano i professionisti morosi in base al Decreto Legislativo CPS 13 settembre 1946, n. 233, e successivo DPR 5-4-1950, n. 221. 

Resta fermo che il singolo Collegio che ha già approvato l’adesione al programma assicurativo, deliberato dal Consiglio nazionale, rimane obbligato nei confronti della Federazione per le intere quote dovute in base al numero di TTSSRM regolarmente iscritti. 

Si precisa che, al fine della rendicontazione consuntiva, il singolo Collegio dovrà procedere, entro e non oltre il 31 dicembre 2018, alla cancellazione degli eventuali TTSSRM morosi per l’anno 2018 in corso, ai sensi del Decreto Legislativo CPS 13 settembre 1946 n. 233; la quota assicurativa, pertanto, non sarà dovuta per gli eventuali TTSSRM morosi e cancellati entro il 31 dicembre 2018. 

Rimaniamo a disposizione per ogni eventuale supporto. Cordiali saluti. 

Il Presidente 

Alessandro Beux 

  • Visite: 173
Built with HTML5 and CSS3 - Copyright © 2019 ORDINE TSRM E PSTRP DELLE PROVINCE DI ANCONA ASCOLI PICENO FERMO E MACERATA
Grafica, Sviluppo e Posizionamento My Web Agency